Data fissata per la riaperture delle fiere: come prepararsi

Due sono le date che chi lavora  a diverso titolo nel comparto congressi e fiere si è ben appuntato sull’agenda: 15 giugno e 1 luglio. 

Secondo le disposizioni del Decreto-Legge 22 aprile 2021 n. 52 il 15 giugno potranno infatti  riaprire le fiere, anche con partecipazione internazionale e il 1° luglio i congressi. Questo vale per le zone gialle. La macchina si sta riattivando e con essa tutto quanto è necessario per la promozione delle fiere e dei congressi e di chi vi partecipa.

Marketing offline: il valore della riapertura delle Fiere

Se si pensa che nell’era digitale la promozione offline sia finita, si commette un errore. Sono gli stessi attori dell’online che inseriscono l’offline come fase fondamentale per il successo di un’azienda o di una persona.  Basti pensare che Spotify, lo strumento leader per la diffusione musicale, mette a disposizione degli artisti una specie di QR-code da stampare sul proprio materiale promozionale fisico di qualunque natura esso sia.

Pensare a una strategia di marketing offline è contemporaneo.  Fiere, eventi e congressi si collocano all’interno della strategia di marketing che un’azienda può seguire. L’ultima ricerca HINGE ha mostrato come il rapporto faccia a faccia svolga anche nell’aera contemporanea una funzione strategica per la promozione del proprio brand.

La riapertura di fiere e congressi è un momento importante per la ripresa economica.

Riapertura fiere: come prepararsi

Riaperture Fiere: come prepararsi

Partecipare a una fiera nel modo corretto è oggi più che mai importante. Non basta solo presentarsi fisicamente per avere successo.

Di seguito vi forniamo 5 consigli per rendere efficace la partecipazione della vostra azienda a una fiera ricordandovi che il termine “organizzarsi”è fondamentale. La riapertura delle fiere sarà per la tua azienda un momento fondamentale di rilancio, basta che ci si arrivi preparati.

5 regole da seguire:

1 Pianificate con anticipo. Preparate la vostra presenza alla fiera realizzando uno stand e tutto il materiale necessario come cataloghi, presentazioni e gadget con anticipo.  Sia lo stand che il materiale promozionale devono rappresentare la vostra azienda al meglio e in modo coordinato.

2 Programmate le riunioni con potenziali clienti, ma anche con potenziali partner economici. Non state fermi ad aspettare

3 Promuovete la vostra partecipazione all’evento attraverso i  social media, il sito internet e la newsletter.

4 Fornite gadget utili e in linea con il periodo che si sta vivendo. Siate creativi e efficaci.

5 La fiera non finisce con la fiera. Ponete attenzione al post-fiera. Inviate email di ringraziamento per aver visitato il vostro stand ai contatti che avete preso; prendete appunti su ciò che ha funzionato bene e sulle opportunità di miglioramento; preparate un gruppo contatti specifico per l’evento a cui avete partecipato; condividete sui canali social e sul sito web foto e video della partecipazione. 

Fiere ed eventi al tempo del Covid-19: cosa dice il Decreto-Legge

Oltre a preparavi alla fiera o al congresso come avreste fatto in passato dovete però stare attenti ad accordarvi con quanto previsto dal Decreto-Legge 22 aprile 2021 n. 52 in merito alla riapertura delle fiere. Il numero massimo di partecipanti alle fiere e ai congressi non è definito chiaramente. Si legge che «il numero massimo dei partecipanti all'evento dovrà essere valutato dagli organizzatori in base alla capienza degli spazi individuati, per poter ridurre l'affollamento e assicurare il distanziamento interpersonale». 

Gli accessi devono essere regolati con sistemi che ne permettano la misurazione e lo scaglionamento. Ancora una volta torna in supporto fondamentale la tecnologia.
Infatti 
come per i biglietti dei treni si raccomandava di usare sistemi di prenotazione così anche per fiere e congressi si legge che devono essere attivati «sistemi di prenotazione del giorno e dell'orario di ingresso, finalizzati a evitare assembramenti». Questo  punto è particolarmente importante per chi partecipa a una fiera con il suo stand. L’organizzazione degli appuntamenti dovrà rispettare gli orari di ingresso fissati  per singolo partecipante.

Il riavvio del comparto fieristico è a piccoli passi e, seppure vi siano delle limitazioni, se si guardano i calendari delle Fiere Internazionali si  può vedere come da settembre la maggior parte è prevista in presenza e non in formato digitale. L’offline non è finito.