Target: come identificarlo e perché è fondamentale

Iniziamo dalla definizione. Per target si intende il bersaglio che vuoi colpire con le tue attività. O meglio l’obiettivo che ci si prefigge di raggiungere con delle azioni di comunicazione e marketing. A fianco al termine generico target vi è quello di target group che identifica un insieme di consumatori accomunati da alcuni caratteristiche sociali, economiche e/o comportamentali. 

Il target group è il segmento di mercato a cui il nostro brand, prodotto, si rivolge.

Nel linguaggio comune si usa semplicemente il termine target per indicare il target group e anche in questo articolo useremo questa semplificazione.

Andiamo a vedere come si identifica, come usarlo, e perché è importante il target anche quando si deve scegliere un gadget aziendale.

Target: perché è fondamentale conoscerlo

Il target è come la costa a cui vorremmo approdare navigando in mare aperto. Immaginiamo che siamo in un mare in cui per ciascun tipo di barca esista una costa e le altre non andrebbero bene. Solo conoscendo la costa giusta per noi, per la nostra imbarcazione potremo indirizzare la rotta in modo adeguato senza perderci in mare e senza rischiare che, navigando a caso tra una sponda e l’altra finissimo, in una tormenta.

Il mercato è un mare fatto di imprevisti e scelte da prendere. Identificare da subito la rotta giusta è il modo per arrivare a una costa. Certo, ci possono essere degli imprevisti che ci portano fuori rotta, ma chi comanda la barca deve sapere dove dover andare.

Target: come individuarlo

Come individuare il target giusto per il nostro prodotto e/ o azienda?

Innanzitutto è importante analizzare il prodotto/servizio che si offre. Quali sono i vantaggi che offre, quali sono le necessità a cui assolve, quali sono le richieste a cui può dare una risposta. Quale è anche il budget a nostra disposizione. Solo una volta che conosciamo bene il nostro prodotto bisogna andare a identificare il nostro potenziale target: età, livello di reddito, genere, posizione geografica, abitudini, gusti etc…

Ma non solo. Non bisogna trascurare nemmeno l’analisi della concorrenza. La concorrenza può darci tante indicazioni importanti.

Rispetto al passato oggi ci sono molti più strumenti che possono aiutarci a comprendere il nostro potenziale pubblico e quale è anche il modo migliore per comunicarci.

Un aiuto arriva senza dubbio dai Social media. Essi non sono  solo utili per gli  insight che possono darci, ma sono indispensabile per un’analisi particolareggiata di come il nostro pubblico o potenziale tale si rappresenta sul web. Conoscere l’estetica, le parole e le abitudini social del nostro target ci aiuterà di certo a raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati. 

Dopo questa panoramica generale sul target andiamo a vedere  perché conoscere il target sia fondamentale per decidere quale sia il gadget più efficace per il nostro potenziale cliente e lo facciamo attraverso un esempio.

Esempio agenzia di viaggi

Abbiamo già affrontato l’argomento target nell’articolo dedicato ai promozionali ecologici, ma qui vogliamo andare più a fondo della questione.

Facciamo un esempio. 

Il protagonista è una nuova agenzia di viaggi che vuole attrarre clienti in un mercato molto competitivo.

Siamo stati tanti mesi chiusi in casa, senza possibilità di spostarci a causa del Covid: prendere come esempio il viaggiare ci sembra di buon auspicio per tutti.


Dall’analisi strategica fatta dall’azienda è emerso che il target group è di nicchia (ottimo), formato da viaggiatori intraprendenti che amano il viaggio all’avventura, ma anche stare comodi perché hanno un buon potenziale di acquisto. l’età e il genere sono variabili.

L’agenzia di viaggi parteciperà presto a una Fiera Internazionale rivolta al cliente finale e vuole dare un gadget identificativo e che il potenziale clienti ricordi. La scelta non può di certo ricadere su una penna: cosa potrà scegliere dunque l’agenzia di viaggi?

È a questo punto che è necessario per chi vende gadget offrire un servizio di consulenza adeguato, capace di consigliare al meglio l’azienda cliente. Insieme al cliente e con un’analisi degli strumenti a disposizione si potrà consigliare il gadget più efficace a raggiungere l’obiettivo.

CONDIVIDI SU: